fbpx
Close

3 semplici trucchi per velocizzare il tuo sito WordPress

La velocità e le prestazioni del tuo sito web sono oggi più importanti che mai: le aspettative degli utenti sono aumentate e la loro pazienza è diminuita.

Se un sito web si carica troppo lentamente, gli utenti passeranno rapidamente a un altro sito, invece che aspettare qualche secondo in più, ma anche se gli utenti non dovessero scappare, un sito lento li lascerà delusi, frustrati e potrebbero abbandonare anche nel bel mezzo di un acquisto, cosa che noi non vogliamo accada.

Google ha inoltre affermato chiaramente che la velocità di un sito influirà sul posizionamento dello stesso nei risultati di ricerca dunque, per rendere felici sia i tuoi utenti che Google, è importante prestare attenzione a questo dettaglio.

Anche se dal titolo di questo post potrebbe sembrare che ottimizzare la velocità del tuo sito web sia semplice ti assicuro che non lo è: per questo motivo ho creato questo post nel quale vedremo le principali 3 cose che puoi fare per ottimizzare il tuo sito. Cominciamo!

1. Ottimizza le immagini

Grazie ad Internet e alla continua evoluzione dei Social Network, i contenuti multimediali sono sempre più presenti nella vita delle persone e gli utenti hanno sviluppato un’esigenza sempre maggiore di contenuti di qualità: è per questo che oggi più che mai avere delle immagini da 5 stelle è diventato necessario.

La qualità però comporta un aumento in dimensioni e, di conseguenza, un aumento di peso dell’immagine stessa che va a gravare sulle prestazioni del nostro sito: ecco che risulta essenziale essere a conoscenza che la maggior parte delle immagini può essere ridotta di dimensioni/peso utilizzando strumenti di modifica grafica o plug-in, senza che gli utenti notino alcuna riduzione della qualità.

Se tu però non sei un esperto di grafica, né tanto meno sei capace di utilizzare software quali Photoshop e/o Illustrator, la soluzione che prevede l’utilizzo di plug-in specializzati risulta decisamente l’approccio più facile: a tal proposito suggerisco, in quanto utilizzatore soddisfatto, l’utilizzo di WP Smush.

Oltre ad affidarti ad un plug-in, tieni a mente le seguenti cose:

  • – Usa il formato JPEG quando possibile. Anche PNG va bene. Evita i formati BMP e TIFF.
  • – Ritaglia la tua immagine per eliminare gli elementi non necessari e ridurne le dimensioni.
  • – Ridimensiona le tue immagini. Non ha senso caricare un’immagine larga 2000 pixel se la tua pagina web è larga solo 600 pixel.

2. Sistema di Cache lato Server

La cache è un ottimo strumento per velocizzare un sito e si divide in 2 categorie: cache lato client e cache lato server: la cache che analizzeremo in questo capitolo è quella lato Server.

Questa cache serve ad ottimizzare il sito web generando delle pagine HTML statiche che vengono servite all’utente senza passare dalla fase di generazione dell’HTML dinamico, nel nostro caso gestita da WordPress.

Sempre parlando di WordPress, esistono vari plug-in che ci aiutano a generare questa Cache, tra i più famosi io suggerisco WP Super Cache.

3. Minificazione di CSS e JavaScript

I siti web e le applicazioni web di oggi dipendono sempre più da CSS e JavaScript, quindi è importante ridurre le dimensioni di questi file di testo: minimizzarli è un ottimo modo per farlo.

Fondamentalmente questo significa eliminare commenti, spazi extra, interruzioni di riga extra e delimitatori di blocco per rendere il codice di dimensioni più leggere e ridurre la quantità di dati che devono essere trasferiti, diminuendo così il tempo necessario per caricare una pagina.

Come ci si potrebbe aspettare, è disponibile una selezione di plugin per i siti Web WordPress, come WP Super Minify e Better WordPress Minify, che minimizzeranno automaticamente il codice per te.

Se hai bisogno di farlo manualmente, strumenti come il Closure Compiler o il set di strumenti di minimizzazione di Dan’s Tools possono aiutarti.

Da notare che gli eventuali plug-in di Cache solitamente offrono servizi di minificazione di CSS e JavaScript integrati.

Vuoi saperne di più?

Ovviamente questo non è tutto quello che puoi fare per ottimizzare il tuo sito, ci sono molte altre azioni per poter migliorarne le prestazioni.

Se vuoi la guida completa, iscriviti alla mia Newsletter e riceverai in regalo il fantastico PDF intitolato “I segreti di WordPress“!

×