fbpx
Close

iOS 14: Apple contro Facebook, Google ed Amazon

Tra meno di un mese iOS 14 sarà disponibile per milioni di iPhone e se questa può sembrare una grande novità, ci sono alcune “persone”, o meglio aziende, che non la pensano così: stiamo parlando di FacebookGoogle ed Amazon.

Ma perché due colossi come Facebook e Google dovrebbero “prendersela” per un aggiornamento di un sistema operativo?

Beh, forse perché quest’aggiornamento potrebbe tagliare fuori dai conti delle due aziende una parte di introiti, e non si parli di piccole cifre.

In questo periodo Apple si sta facendo sentire parecchio, sfidando tante aziende di fama mondiale, vedi Epic Games contro Apple di Multiplayer.it

Ma vediamo insieme cosa sta succedendo tra Apple, Facebook e Google.

IDFA: cos'è e come funziona

IDFA (Identifier for Advertisers) è un ID univoco che viene assegnato ad ogni dispositivo che monta iOS, quindi iPhone e iPad essenzialmente.

Questo identificativo non espone l’identità della persona ma ne permette solo di tracciare le attività nelle varie applicazioni installate sul dispositivo.

Questo identificativo viene dunque utilizzato da colossi come Facebook, Google ed Amazon per tracciare gli interessi delle persone, contraddistinte dal dispositivo, per poi mostrargli pubblicità durante l’utilizzo giornaliero delle loro applicazioni preferite.

Non è un caso infatti, se dopo aver visto un bel paio di cuffie su Amazon, e non aver portato a termine l’ordine, tutte o quasi tutte le nostre applicazioni ci mostrino pubblicità di cuffie o gadget simili.

iOS 14: cosa c'entra?

Negli ultimi anni Apple ha investito tanto sulla sicurezza e sulla privacy dei suoi utenti, forte di un business che non si basa sulla pubblicità.

Per dare ancora più supporto ai propri utenti su questo fronte, ha perciò deciso di introdurre un nuovo permesso che le applicazioni dovranno/potranno richiedere, all’interno di iOS 14.

Il permesso in questione sarà proprio quello di utilizzare l’IDFA dell’utente per poterne tracciare le attività.

Avete capito bene, al primo avvio di un’applicazione che fa utilizzo di IDFA Apple, dopo aver aggiornato il dispositivo a iOS 14, chiederà all’utente se vuole “essere tracciato” dall’applicazione in questione per potergli mostrare pubblicità personalizzate.

È inutile mentirci, la maggior parte di noi sceglierà di non essere tracciato e questo porterà guai seri alle sopra citate aziende che dei dati degli utenti ne fanno un grosso Business.

Audience Network: come ne risentirà

L’Audience Network, che è una funzionalità di Facebook che permette di mostrare le tue Campagne fuori da Facebook, appunto durante l’utilizzo di un’applicazione, sarà nel particolare la funzionalità più colpita.

A tal proposito Facebook ha affermato che non crede sarà addirittura utile proporre l’Audience Network sui dispositivi con iOS 14 e che quindi rimuoverà questa opzione.

Insomma, sembrano proprio tempi bui per Facebook, che nel frattempo rimane in attesa di direttive chiara da parte di Apple per capire come muoversi.

×